Dott. Luigi Caliendo | Medico Chirurgo

  • 15 Gennaio 2022
  • By Luigi

È affascinante l’idea di prendere “un pezzettino di malattia”, magari la peggiore, e farne una medicina, magari la migliore. Dal peggio il meglio, potremmo affermare con un certo orgoglio. Quasi una rivincita sulla malattia. (cit.)

Tuberculinum è un rimedio ad azione molto profonda. Deriva dal tessuto ammalato dalla tubercolosi. Vediamone il nucleo.

Irrequieto, si muove , viaggia, afflitto da pensieri che lo tormentano.
Sensazione di aver sempre dimenticato qualche cosa.
Si tomenta perchè ripensa spesso a eventi passati.

Ha difficoltà di girare la testa vedo sinistra. Ovviamente un torcicollo colpirà il lato sinistro.

Irascibilità di fondo, anche per cose di poca importanza.

Ansia è localizzata allo stomaco.

Facile tendenza alle vertigini sopratutto caricandosi, sente il letto inclinato all’indietro

Il bambino Tubercolinim è incapace di restare fermo, fa sempre mille domande ed è capriccioso, getta via gli oggetti, a volte morde. Sempre il bambino avrà una dentizione ritardata rispetto l’età.

Open chat
Salve,
ha bisogno di aiuto?