Dott. Luigi Caliendo | Medico Chirurgo

covid-19 articolo

Abbassiamo i toni, le ansie e sopratutto la paura.

Analizziamo i dati in modo scientifico la mortalità per il Coronavirus è del 5,8%; di questi solo due ammalati erano persone con età inferiore a 40 anni, entrambe con gravi malattie persistenti; uno ammalto di diabete ed obeso; l’altro già ammalato di cancro.

Ricordo che il Coronavirus è pericoloso per anziani con altre malattie sovrapposte come l’ipertensione arteriosa, la cardiopatia ischemica, la fibrillazione atriale e il cancro attivo negli ultimi 5 anni.

La cosa già importante su cui riflettere è che il numero dei guariti, sulla totalità degli ammalati, è in lento crescendo raggiungendo il 10% del totale.

Ultima cosa essere contagiati non implica necessariamente il diventare ammalati.

Fonte: https://www.epicentro.iss.it/#inf

Open chat
Salve,
ha bisogno di aiuto?